3.33

Pallagrello nero e Casavecchia

I Vigneti di 3.33 Rosato affondano le radici su suolo argilloso- calcareo con esposizione Nord, Nord-Ovest ed altitudine di 300m slm. La raccolta manuale consente un accurata selezione degli acini. Il Mosto ottenuto non subisce alcun trattamento di chiarifica contribuendo in tal modo ad una totale estrazione aromatica. Dopo la Fermentazione alcolica il vino ottenuto riposa sui propri lieviti per 6 mesi donando così rotondità e finezza aromatica. Un ulteriore riposo in bottiglie per alcuni mesi ne completa il processo di affinamento.

3.33 Rosato dal colore rosa cerasuolo, al naso complesso e dolce, note floreali di rosa e gelsomino si alternano e note fruttate di lampone, al palato è morbido con ingresso dolce e pieno, giustamente acido e persistente, ritornano i fiori con un lungo finale.

3.33 rosato è un vino versatile, da aperitivo ed a tutto pasto, ottimo da abbinare a crudi di mare, ma un audace abbinamento a mozzarella di bufala o provola affumicata ne risaltano le qualità gustative.

La Cantina Tenuta Pezzapane nasce nel 2009 per volontà dell’allora studente Francesco Farina oggi Enologo dell’azienda. La scelta di insediarsi in un territorio che bramasse rivalsa e riscatto furono un richiamo per il suo animo partenopeo. Gli anni di studi e ricerche sul Pallagrello Nero, vitigno autoctono dell’alto-casertano, l’indole ambiziosa, perfezionista ed innovativa, l’amore per il territorio la passione e la dedizione sono le vere note descrittive per questo vino dal carattere d’autore.